Le donne di Crocetta

“Le donne del primo Governo Crocetta, nelle intenzioni di chi lo ha concepito, dovevano essere deboli a garanzia che gli accordi e le scelte finali passassero sopra le loro teste. C’è stato un uso assolutamente strumentale dell’etica femminile e molti degli sbagli che sono stati attribuiti alle assessore in realtà erano da ricondurre principalmente ai loro referenti. Alcune di loro sono dotate di personalità forti, che servivano comunque nel rapporto con i media, e capaci anche di decisioni importanti che, giorno dopo giorno, venivano addolcite e mortificate dal prevalere del radicato sistema politico che fa della conservazione il principale punto di forza”
(da “L’eradicazione degli artropodi. La politica dei beni culturali in Sicilia”, cap. X, p. 282)

Tutte le donne del Presidente

Condividi sul tuo social preferito